Insalata spaziale: prima verdura fresca per gli astronauti della ISS

Lunedì 10 agosto 2015 la lattuga romana è diventata la protagonista di un insolito spuntino spaziale. Gli astronauti Scott Kelly (NASA), Kimiya Yui (JAXA) e Kjell Lindgrenn (NASA) attualmente in missione sulla Stazione Spaziale Internazionale hanno aperto la teca e assaggiato la prima insalata coltivata nello spazio.

L’esperimento

Veg – 01 è stato installato sulla Iss dalla spedizione 39 nel 2014 e raccoglie la sfida di far crescere verdura fresca in ambiente spaziale, con la speranza che possa essere un inizio di produzione di verdura da integrare nella dieta degli astronauti. Tante erano le domande a cui la Nasa ha dovuto dare risposta prima di far partire Veg – 01, a cominciare dalla crescita di vegetali in assenza di gravità e dai dubbi se fossero stati commestibili. 

L’insalata coltivata sulla ISS sarà mangiabile?

Fortunatamente la risposta alla domanda è stata affermativa e il momento dell’assaggio, avvenuto dopo una crescita di circa un mese è stato il momento culminante, ma non coincide con la fine dell’esperimento Veg. I risultati si avranno a terra dove la coltivazione verrà sottoposta a ulteriori test.

Un passo più vicini a Marte

Veg – 01 rappresenta un ulteriore tassello nel lungo percorso di colonizzazione dello spazio. L’importanza di poter crescere e mangiare cibi freschi è fondamentale nelle missioni di lunga durata, e rappresenta un punto chiave per la sopravvivenza della specie umana su Marte e oltre. Frutta e verdura fresche fornirebbero agli equipaggi quei nutrienti che ora sono sostituiti da cibo liofilizzato e conservato, promettendo un netto miglioramento delle condizioni di vita in ambienti estremi. I benefici non sarebbero solo fisici: l’esperimento costituisce anche un piacevole diversivo mettendo in contatto gli astronauti con una sorta di “coltivazione spaziale” che può avere benefici effetti anche dal punto di vista psicologico.

Non solo spazio…

L’esperimento Veg – 01 rappresenta anche un importante punto di sviluppo per la crescita di verdure e coltivazioni in ambienti estremi dove sia impossibile coltivare normalmente, come nei deserti. Grazie alla costruzione di un ambiente controllato e sfruttando la sovrabbondanza di sole, Veg porterà un importante contributo anche in questi ambienti permettendo di coltivare ortaggi in loco.

Annunci